Condizioni contrattuali generali

I. Campo di applicazione
A. Queste condizioni contrattuali valgono per i contratti tra i traduttori della Pentekoste Übersetzungen Tanja Mayser e i loro committenti, fintanto che non si pattuisce palesemente qualcos’altro o non sia stato prescritto qualcosa di inalienabile.
B. Le condizioni generali di vendita del committente sono vincolanti per il traduttore solo nel caso in cui siano state da lui palesemente riconosciute.

II. Proporzioni dell’incarico
La traduzione viene eseguita attentamente secondo le basi regolamentari dell’esercizio di una professione. Il committente riceve la copia della traduzione Il committente concordata come da contratto.

III. Obbligo di collaborazione e di informazione da parte del committente
A. Il committente ha il compito di istruire per tempo il traduttore riguardo particolari modalità di realizzazione della traduzione (traduzione su supporto dei dati, numero delle copie, stampati, forma esteriore della traduzione ecc.). Se la traduzione deve venire stampata, il committente deve fornire al traduttore una bozza di stampa.
B. Informazioni e supporti, necessari alla realizzazione della traduzione, devono venire messi a disposizione dal committente al traduttore spontaneamente e per tempo (glossari del committente, illustrazioni, disegni, tabelle, abbreviazioni ecc.).
C. Errori dovuti al mancato adempimento di questi doveri non sono imputabili al traduttore.

IV. Eliminazione dei vizi
A. Il traduttore si riserva il diritto di eliminare i vizi. Il committente ha diritto all’eliminazione di possibili vizi contenuti nella traduzione. Il diritto di eliminare eventuali vizi dev’essere fatto valere dal committente indicando precisamente il vizi. In caso di insuccesso nella correzione o di una sostituzione vigono nuovamente i diritti di garanzia stabiliti per legge, a meno che non ci si sia accordati in maniera differente.

V. Responsabilità
Il traduttore è responsabile in caso di colpa grave e dolo. La responsabilità in caso di lieve colpa incorre soltanto in caso di violazione degli obblighi contrattuali.

VI. Segreto professionale
Il traduttore è tenuto a mantenere il silenzio riguardo qualunque fatto, che renda nota la sua relazione di lavoro con il committente.

VII. Remunerazione
A. La remunerazione è prevista entro 14 giorni dopo la presa in consegna consegna della traduzione. Il termine di presa in consegna è di 14 giorni.
B. Il traduttore ha il diritto, oltre all’onorario pattuito, al rimborso delle spese effettivamente effettuate e concordate con il committente. L’I.V.A. viene calcolata a parte. Il traduttore può, in caso di traduzioni voluminose, richiedere l’anticipo, obiettivamente necessario per eseguire la traduzione. In casi fondati può far dipendere la consegna del lavoro da un precedente pagamento dell’intero onorario.
C. Se l’ammontare dell’onorario non è stato concordato, è prevista una remunerazione adeguata e solita in base al tipo e alla difficoltà della traduzione.

VIII. Riserva di proprietà e diritto d´autore
A. La traduzione rimane proprietà del traduttore fino all’avvenuto pagamento. Fino ad allora il committente non ha alcun diritto d’uso.
B. Il traduttore mantiene i suoi diritti d’autore.

IX. Diritto applicabile
A. Per l’incarico e tutti gli obblighi da esso derivanti vale la legge tedesca. Il tribunale competente si trova a Monaco di Baviera.
B. L’efficacia di queste condizioni contrattuali non viene toccata da inezie e dalla inefficacia di singole disposizioni.

 

Copyright © 2002 Pentekoste Übersetzungen